Il Presidente Nazionale Tieghi: "I nostri donatori sono un capitale sociale"

 

 

 

ASSEMBLEA NAZIONALE 2008 RIVA DEL GARDA SUPERATO IL TETTO DEI 1.100.000 SOCI.
 

Si e' conclusa domenica 18 maggio a Riva del Garda la 72^ Assemblea generale dell'AVIS, con la votazione dei bilanci e della mozione conclusiva e la comunicazione ufficiale dei dati relativi ai soci iscritti e al numero delle donazioni di sangue. In rapporto all'anno precedente, i soci sono cresciuti del 2,63% ( da 1.087.186 a 1.115.745). Aumenta anche il numero di donazioni di sangue effettuate: sono 1.883.616, con un incremento del 2,33% in confronto al 2006 (quando erano 1.840.750). Nell'intervento conclusivo, il presidente nazionale Andrea Tieghi ha ribadito l'impegno per un'associazione unita e sottolineato la centralita' del donatore di sangue in ogni attivita': "I nostri donatori rappresentano uno straordinario capitale sociale." L'AVIS, inoltre, e' chiamata a valorizzare sempre piu' le giovani generazioni e affidare loro incarichi di responsabilita'".\par "Meglio donare, donare meglio": e' questo lo slogan che l'AVIS ha scelto per la sua settantaduesima Assemblea generale, che si e' svolta a Riva del Garda (TN) dal 16 al 18 maggio. Il tema assembleare e' stato ulteriormente specificato dal sottotitolo: "L'autosufficienza di sangue e plasma, e le unit\'e0 di raccolta associativa". Nella tre giorni trentina l'Associazione ha voluto dunque interrogarsi sulla raccolta di sangue, in una prospettiva unicamente qualitativa, sia dal punto di vista della sicurezza trasfusionale sia della costruzione di un rapporto pi\'f9 stabile e duraturo con i donatori, che sono l'autentica ricchezza dell'Associazione.\par Rapporti piu' consolidati potranno far cessare quasi del tutto il fenomeno dei donatori occasionali, che seppure in forte calo non e' ancora stato del tutto eliminato. Tutti gli studi scientifici in nostro possesso dimostrano che tra i donatori periodici e associati il numero di sacche scartate e' 7 volte inferiore di chi si accosta alla donazione di sangue in modo episodico ed emozionale.\par \cf1 Durante i lavori assembleari, grande spazio e' stato rivolto ai giovani, presenti in numero sempre maggiore all'interno dell'associazione, coordinati dalla referente Nazionale giovani, Aurora Di Lenola proveniente dall'Avis di Latina; i giovani avisini hanno potuto presentare i lavori svolti in ambito nazionale, attraverso la realizzazione di diversi filmati.\par L\rquote Avis del capoluogo pontino e' stata rappresentata da Anna Maria Visco, presidente della sottosezione di Latina Scalo nonche' capo delegazione della rappresentanza dell'Avis regionale Lazio e da Massimiliano Bellizia, Antonio Tombolillo e Massimiliano Renzetti, giovani che ricoprono all'interno della sezione di Corso Matteotti incarichi di responsabilita', proprio come ribadito dal presidente Nazionale a Riva del Garda.