Avis Comunale Latina

Alternativa al viagra senza ricetta in farmacia 10 Miti sulla disfunzione erettile - Le farmacie vendono il Cialis.

Avis Comunale Latina,

 

nell’ambito del progetto di prevenzione medica riservato ai propri DONATORI in regola con le Donazioni, promuove la VISITA SENOLOGICA e la VISITA DERMATOLOGICA da potersi effettuare presso la sede Avis di C.so Matteotti n. 238 in collaborazione con l’Associazione: ANDROMEDA 3000 Onlus.

 

VISITA SENOLOGICA

Quello del seno è il primo tipo di tumore per diffusione e mortalità nella popolazione femminile. Allo stesso tempo, grazie alle maggiori conoscenze delle caratteristiche di questo tumore e ai progressi nella diagnosi precoce e nel campo farmacologico, le sue probabilità di cura oggi sono molto aumentate.

Una diagnosi precoce è oggi sempre più frequente grazie ai programmi di screening effettuati con la mammografia nelle fasce di età raccomandate.

L'ecografia, invece, che può essere utile solo in casi particolari, soprattutto nelle donne più giovani, o per approfondire la natura di un nodulo, non è raccomandata in generale come test di screening in sostituzione o in aggiunta alla mammografia.

 

Lo screening, che prevede l’ecografia mammaria più la visita senologica, verrà effettuato previo appuntamento con un contributo di 25 euro per il donatore.

 

VISITA DERMATOLOGICA

La visita prevede la valutazione dermatoscopica delle neoformazioni cutanee verrà effettuato previo appuntamento con un contributo di 20 euro per il donatore.

 

Per informazioni e prenotazioni si puó contattare il numero 0773.697669 oppure direttamente presso la nostra sede negli orari di segreteria.

 

Come per gli altri screening se le richieste supereranno le date già stabilite ne fisseremo altre e vi ricontatteremo per fissare le prenotazioni.

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Latina, 23 Marzo 2018

 

EMANUELE BRAGATO NOMINATO PRESIDENTE DI AVIS COMUNALE LATINA

Il Consiglio Direttivo di AVIS Comunale Latina in data 22 marzo 2018 si è riunito per nominare il proprio Presidente per il triennio 2018-2020.

Emanuele Bragato, vicepresidente uscente, è stato nominato Presidente prendendo il posto di Antonio Tombolillo al quale va il ringraziamento del Consiglio stesso per il lavoro svolto nell’anno appena passato.

L’impegno del Presidente e del Direttivo sarà quello di continuare a lavorare per migliorare l’associazione, che lo scorso anno ha festeggiato i 60 anni dalla costituzione, secondo gli standard qualitativi oggi richiesti– dichiara il Presidente, che continua – Rappresentando il comune capoluogo e quello con maggior popolazione, l’Avis Comunale di Latina è un punto nevralgico per il fabbisogno dell’intera Provincia e contribuisce insieme alle altre sezioni coordinate dall’Avis Provinciale ad avvicinare la Regione verso l’obiettivo dell’autosufficienza ancora carente per via della grande richiesta che arriva dai tanti ospedali romani.

Nella stessa seduta sono stati nominati anche i membri dell’esecutivo che risulta così composto: Massimiliano Bellizia già presidente svolgerà l’incarico di Vicepresidente Vicario, Alessio Cioeta come Segretario, Cesare Quattrocchi come Tesoriere e Simona Mercuri che curerà l’area accoglienza e ristoro. Accanto a loro Anna Maria Visco gestirà insieme al Direttore Sanitario Provinciale Dott.ssa Valeria Silvia la parte sanitaria.

L’Invito e il ringraziamento è rivolto ai Donatori, che sono la vera essenza dell’Avis, a continuare ad essere vicino a tutti coloro che sono meno fortunati. – prosegue Bragato– Essere Donatori vuol dire essere portatori di valori essenziali come l’altruismo e la gratuità nel compiere un gesto così importante come il dono del sangue e la loro testimonianza può essere il miglior veicolo per portare sempre un numero maggiore di persone a compierlo, ricordando a tutti che il sangue non si può produrre in laboratorio quindi c’è fintanto ci sarà chi lo dona. 

 

 

Ufficio Stampa Avis Comunale Latina

 

Sei un Donatore di sangue? 

 

La Regione Lazio con DCA n. U00357 del 21 settembre 2018 concernente "Prevenzione e controllo dell'influenza. Campagna di vaccinazione antinfluenzale e sorveglianza epidemiologica e virologica dell'influenza per la stagione 2018-2019" ha inserito tra le categorie cui viene offerta gratuitamente la vaccinazione, sulla base delle indicazioni fornite dalle circolari annuali del Ministero della Salute, anche i Donatori di sangue.
 

La Campagna di vaccinazione antinfluenzale inizia il 15 Ottobre e termina il 31 Dicembre p.v.; il periodo consigliato per l’effettuazione della vaccinazione è indicato nelle prime due decadi del mese di Novembre.
 

Si precisa che il soggetto eleggibile per l'effettuazione della vaccinazione antinfluenzale (di età compresa tra i 18 e i 64 anni), ai fini del proprio riconoscimento dovrà esibire al medico curante o alla struttura Ausl autorizzata o il tesserino di Donatore o l'attestato di avvenuta donazione di data non anteriore a 2 anni.

 

Perchè donare il sangue vuol dire prevenzione!