Avis Comunale Latina

COMUNICATO STAMPA

 

 

Latina, 10 Maggio 2017

 

60 ANNI DI AVIS COMUNALE LATINA

“Il 12 maggio 1957, in una tiepida giornata della primavera pontina, alla presenza del Prefetto di Latina e di tutte le autorità civili, religiose e militari del capoluogo, fu inaugurato il Centro Trasfusionale del Sangue e fu tenuta a battesimo l’Associazione Volontari Italiani del Sangue”, così il primo presidente della sezione di Latina, il prof. Vincenzo Tasciotti, ricorda la nascita dell’AVIS di Latina.

60 anni per un’associazione in una città che ne compie appena 85 è un fatto di rilievo – dichiara il Presidente Antonio Tombolillo – che si unisce ai festeggiamenti a livello nazionale. Infatti l’Associazione Volontari Italiani Sangue quest’anno festeggia 90 anni essendo nata a Milano nel 1927. Non possiamo che essere fieri di quei 18 cittadini che guidati dal Prof. Vincenzo Tasciotti effettuarono la prima donazione collettiva nella nostra Provincia.

La Sezione di Latina da quei 18 pionieri adesso conta circa 10 mila soci tra donatori, benemeriti e collaboratori, con un totale di donazioni che da anni superano le 5.000 unità, effettuate direttamente presso la sede fissa o con l’ausilio dell’unità mobile. Con questi numeri, la maggiore sezione della provincia pontina, non solo contribuisce a garantire l’autosufficienza di sangue per il fabbisogno della provincia stessa ma l’eccedenza viene mandata a Roma che ha una grave carenza di sangue.

Dal 2009 oltre alle donazioni di sangue intero si è iniziato a fare la donazione in aferesi (plasma e globuli rossi) direttamente in sede, uno dei primi casi in Italia e possiamo essere orgogliosi della risposta positiva dei nostri donatori.

L’Avis Comunale di Latina ad oggi è considerata una delle eccellenze a livello nazionale e di questo ne deve essere fiera l’intera cittadinanza che da 60 anni fa sì che i nostri malati non siano mai soli nonostante  l’associazione abbia come mission un gesto che rimarrà “anonimo, gratuito e volontario”.

Nei prossimi mesi ci saranno eventi per festeggiare insieme a tutti i cittadini questa lunga storia di solidarietà.

 

Emanuele Bragato

Ufficio Stampa Avis Comunale Latina

349.1203373

 

Corso Matteotti, 238

04100 Latina

Tel. 0773 69 76 69

 www.avislatina.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 
 
 
 Il tuo contributo è importante per noi
 
Sottoscrivendo il 5 x 1000 nella dichiarazione dei redditi, nel mod. CUD, mod. 730 e UNICO, potrai aiutarci concretamente a migliorare tutti i servizi che la nostra Associazione offre ai soci donatori.
 
Grazie il Sostegno.
 
 
 
 
 
 
Gentile Donatrice/donatore,
l'AVIS Comunale di Latina lo scorso 13 marzo ha nominato come nuovo Presidente per il quadriennio 2017/2020 Antonio Tombolillo.
 
 
 
 

IL NUOVO CONSIGLIO ESECUTIVO E DIRETTIVO

A seguito dell’Assemblea Ordinaria di febbraio, il Consiglio Direttivo appena insediato si è riunito in data 13 marzo e ha eletto Antonio Tombolillo presidente dell’Avis Comunale di Latina per il quadriennio 2017-2020.
Antonio prende il posto di Massimiliano Bellizia che ha guidato l’Avis per 6 anni e dopo aver fatto un’esperianza di 8 anni in Avis Nazionale come componente nel Comitato Esecutivo e successivamente in Consiglio Direttivo, oltre ad aver continuato la propria attività nell’Avis Comunale iniziata già negli anni 90 come collaboratore.

La squadra dell'esecutivo voluta dal Presidente è completata da Emanuele Bragato che dopo aver ricoperto la carica di Segretario viene nominato Vicepresidente Vicario, Cesare Quattrocchi come Segretario, per la carica di Tesoriere torna in Avis un nome storico quello di D’Erme con la nomina di Nicoletta figlia dell’ex Presidente Ermanno, accanto a loro il Dott. Giancarlo Micoli che curerà la Qualità, Alessandro Bonelli per l’infrastruttura informatica e il Presidente uscente Massimiliano Bellizia per i rapporti con le Associazioni sportive e culturali. Ai 7 membri dell'Esecutivo sarà di supporto Marco Fioravante che continuerà il suo ruolo di referente sanitario associativo.

Diversi i volti nuovi nel Consiglio Direttivo come i già nominati D'Erme, Bonelli e Micoli al quale si aggiungono Simona Mercuri che si occuperà dall'Accoglienza e del Ristoro e Alessio Cioeta a supporto dell'area della comunicazione e del rapporto con le associazioni.