Avis Comunale Latina

COMUNICATO STAMPA

 

Latina, 03 Ottobre 2017

 

RIPRESA DELLE DONAZIONI PER I RESIDENTI DI LATINA SCALO

Si informano tutti i donatori e chi lo voglia diventare che, essendo trascorsi i 28 giorni dai 3 soli casi di Chikungunya diagnosticati, sono riabilitati alla donazione di sangue anche i residenti presso il comprensorio di Latina Scalo.

Contestualmente riapre il punto di prelievo di Latina Scalo che questo mese raccoglierà come da calendario domenica 15 e lunedì 30 ottobre.

Si rinnova altresì l’invito a donare – riferisce il Presidente di Avis Comunale Latina, Antonio Tombolillo – soprattutto in questo momento che ha visto una flessione dovuta appunto al blocco delle donazioni che comunque rimane presente ancora in alcune zone della nostra regione.

Infatti l’idoneità rispetto alla precedente comunicazione riguarda solo i residenti di Latina Scalo mentre chi risiede nel Comune di Anzio o nella zona di competenza dell’ASL Roma 2 ancora non può donare. Possono farlo invece chi ha soltanto transitato nelle zone appena citate.

Per ulteriori informazioni la Segreteria dell’Avis è raggiungibile al numero 0773.697669 o tramite mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oltre che sulla pagina facebook “Avis Comunale Latina”. Il Direttore Sanitario o i medici prelevatori di turno sono a disposizione per qualsiasi dubbio che possa essere causa di momentanea sospensione dalla donazione.

Si ricorda infine che da qualche mese al centro fisso di Corso Matteotti è possibile prenotare la donazione di sangue intero il sabato oltre che la donazione in aferesi in tutte le giornate di raccolta e lo si può fare anche da cellulare tramite l’app AvisNet. Tutte le informazioni le trovate sul sito www.avislatina.it .

 

Emanuele Bragato

Ufficio Stampa Avis Comunale Latina

 

 

Corso Matteotti, 238

04100 Latina

Tel. 0773 69 76 69

 www.avislatina.it

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Emergenza Estiva” 

 

Caro Socio, Donatore/Donatrice,

 

come avete ben notato negli ultimi anni abbiamo avuto cambiamenti strutturali, organizzativi e sanitarie per la tutela del Donatore e di chi riceve il sangue, tutto questo cambiamento, in continuo evoluzione, ha portato e porterà ancora grandi sforzi di impegno nel migliorare questa meravigliosa macchina Salva-Vita.

Abbiamo purtroppo sempre una richiesta sangue da parte delle strutture sanitarie, dovuto da   emergenze di interventi, eventi di calamità naturale e/o da eventi terroristici.

 

Essendo ormai in estate, statisticamente andiamo incontro ad una diminuzione delle Donazioni ed entriamo nella cosiddetta Emergenza Estiva” e su questo ci dovrebbe far riflettere un pò di più.

 

Non parliamo di Emergenza se tutti riuscissimo a Donare prima di partire per le vacanze e/o comunque non bisogna dimenticare di effettuare il proprio gesto di altruismo, il malato purtroppo non va in ferie e neanche l’AVIS, noi tutti vogliamo stare vicino a chi sta soffrendo in modo di dare la possibilità a chi ne ha bisogno di vedere ogni giorno l’alba e il tramonto.

 

Si potrebbe diminuire questo problema se solo ogni Donatore o Volontario portasse un’ amico, un parente o conoscente ad effettuare questo gesto di altruismo chiamato “Donazione di Sangue” e comunque di ricordarsi prima di partire di passare in AVIS.

 

Ricordiamo a tutti che sul nostro sito www.avislatina.it potete vedere tutti i nuovi servizi e soprattutto la prenotazione della Donazione.

 

Cordiali Saluti e Buon Estate a Tutti.

 

Il Presidente,

ma soprattutto un Donatore, Antonio TOMBOLILLO.

  

Latina, Agosto 2014

Prot. n. 55/2014

Oggetto: Avis Comunale Latina e Top Volley Latina – Rinnovo Partnership 

 

Caro Donatore, cara Donatrice,

da sempre la nostra associazione per promuovere valori comuni di altruismo e solidarietà ha trovato nel mondo dello sport grande sensibilità.

A tal proposito, anche quest’anno si rinnova la storica Partnership con la Top Volley Latina, una delle squadre della nostra città che porta in alto il

nome di Latina nei campionati della massima serie.

Avis Comunale Latina, sarà Sponsor Sociale della squadra pontina nel campionato di serie A1 SuperLega e in tutte le altre competizioni.

Per rafforzare la Partnership , in accordo con la Top Volley Latina per la campagna abbonamenti della prossima stagione 2014/2015 del campionato di

serie A1 di Super Lega, tutti i donatori che volessero supportare e seguire la Top Volley Latina sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento ad un rezzo

convenzionato Avis molto vantaggioso.

 

ABBONAMENTO CAMPIONATO SERIE A 1 SUPER LEGA

Prezzo al Pubblico Prezzo Convenzione Avis € 100,00 € 70,00

Dal 18 agosto sono in vendita le tessere di abbonamento direttamente presso sede sociale della Top Volley Latina (Via Don Morosini, 125 – primo

piano) dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 tutti i giorni lavorativi (dal lunedì al venerdì).

Per poter usufruire del prezzo convenzione Avis, è sufficiente presentare il proprio tesserino di donatore Con la speranza di aver dato con questa

iniziativa, la possibilità a tutti i donatori che lo vorranno, di mostrare con orgoglio l’appartenenza all’Avis Comunale di Latina, ti invio i miei più cari

Saluti

Il Presidente

Massimiliano Bellizia.


Latina, Ottobre 2015

Oggetto: Convenzione Teatro Moderno Stagione 2015/2016

Caro Donatore, Cara donatrice,
 Anche quest’anno si rinnova il legame che da anni unisce l’Avis Comunale di Latina al TEATRO MODERNO.
Grazie all’accordo raggiunto con la direzione artistica, a tutti i donatori amanti del teatro che vorranno assistere agli spettacoli in cartellone della stagione 2015/2016 saranno riservati numerosi vantaggi.
Cliccando su questo link potete trovare le informazioni di dettaglio per usufruire dei vantaggi riservati in esclusiva ai donatori dell'Avis Comunale di Latina.

 

COMUNICATO STAMPA
ASSOCIAZIONE VOLONTARI ITALIANI SANGUE - AVIS COMUNALE LATINA

 

L’Avis Comunale di Latina, nella persona del Presidente Massimiliano Bellizia, in replica alle notizie apparse negli ultimi giorni sui media locali, in cui si fa riferimento alle sentenze favorevoli a pazienti che avevano subito danni da sangue trasfuso infetto; tiene a precisare che i casi di “infetti da trasfusione” oggetto delle notizie su menzionate, sono riconducibili ad un periodo che va dagli anni ’60 al 1989. In quel periodo, i test effettuati sul sangue e sui donatori, non consentivano ancora di identificare con la massima efficacia infezioni, molte delle quali allora, non ancora note alla scienza.

Oggi e come accade oramai da parecchi anni, considerata la I Legge Quadro del Sistema Trasfusionale, la 107/1990, l’adozione di protocolli sanitari molto rigorosi, tra i più rigorosi del mondo, che prevedono, una attenta  elezione del donatore e screening, effettuati su tutte le sacche raccolte, in grado di rilevare tutte le patologie di rischio riconosciute – sono l’assoluta garanzia che “ Il sangue raccolto e trasfuso è sicuro”.

Avis, in tutte le sue strutture da sempre, è in grado di offrire assistenza ed informazioni sulla sicurezza del sangue raccolto, per una donazione consapevole, sia per il donatore che per il ricevente.
Avis, grazie ai centinaia di donatori di sangue, plasma e piastrine e all’ impegno di Medici e Infermieri, ogni giorno cerca di dare soddisfazione al fabbisogno di sangue che arriva dal territorio. Solo nel 2012 Avis Comunale Latina ha raccolto più di 6000 sacche di sangue (su 18.000 in tutta la provincia), tra sangue Intero e Emoderivati che sono riuscite a garantire l’autosufficienza.

La assoluta sicurezza nelle tecniche adottate per il prelievo, l’assoluta scrupolosità nel rispetto dei protocolli sanitari, la costante opera di sensibilizzazione verso il gesto del dono, sono l’impegno che Avis vuole mantenere con la sua presenza sul territorio di Latina.
Avis dunque lancia un appello a tutti i donatori di oggi e di domani di “proseguire nella loro scelta di solidarietà perché, se la fiducia nella ricerca scientifica è futuribile; quella in coloro che donano una parte di se da anni o da domani sono la nostra inesauribile certezza”.